Rimedi naturali - Quali punti del corpo sono più facilmente attaccati dalla psoriasi?

Posted on

Una persona che soffre di psoriasi in genere mostra sulla pelle macchie rosse in rilievo che spesso includono chiazze squamose spesse di colore bianco – argento.

Le chiazze squamose dovute alla psoriasi (chiamate placche psoriasiche) sono aree soggette a infiammazione ed eccessiva produzione di pelle. Le placche spesso si presentano sulla pelle dei gomiti e delle ginocchia ma possono colpire qualsiasi area del corpo, compresi il cuoio capelluto e i genitali. Si manifesta con chiazze rossastre, rotondeggianti, eritematose, sulle quali si formano delle squame di colore argenteo, che compaiono soprattutto su gomiti, ginocchia, cuoio capelluto, regione lombo-sacrale, mani e piedi. La psoriasi più diffusa è quella che viene denominata “volgare” o “a placche” e si presenta per lo più su gomiti, ginocchia, testa e schiena. Spesso viene anche confusa con altri disturbi come la forfora o la dermatite e ha tra i suoi sintomi anche il prurito localizzato sui vari punti colpiti. Accade di rado che la psoriasi interessi le zone genitali, è molto più frequente in altre parti del corpo quali ginocchia, gomiti, cuoio capelluto, mani o piedi. da meta’ agosto mi e’ comparso sulle gambe da ginocchio e caviglia anche dietro una pelle molto ispessita e pruriginosa sviluppatasi poi con macchie rossastre. La psoriasi si manifesta con chiazze eritematose di colore rosso ricoperte di squame secche e biancastre a volte associate a prurito e bruciore. La psoriasi si manifesta attraverso lesioni della pelle, caratterizzate da chiazze arrossate a margini netti e da squame color madreperla dovute all’ispessimento dello strato corneo.

I fattori che possono provocare la comparsa della psoriasi gomiti e psoriasi ginocchia sono:

  • psoriasi a placche (o volgare)
  • psoriasi guttata
  • psoriasi pustolosa
  • psoriasi invertita
  • psoriasi eritrodermica.

L’eritema colpisce soprattutto alcune aree specifiche del corpo, come mani, gomiti, ginocchia, coccige, piedi e cuoio capelluto.

Esistono diverse tipologie di psoriasi riconoscibili dai sintomi e dalla forma delle chiazze. (80% dei casi) , con chiazze su gomiti, ginocchia, cuoio capelluto, palmo delle mani, pianta dei piedi, a volte unghie. Si parla di forma “lieve” se la psoriasi riguarda meno del 10% della superficie corporea e risponde alle cure locali. Come indica il Ministero della Salute, la forma più comune è la cosiddetta psoriasi volgare (o a placche), che insorge generalmente nella seconda o terza decade di vita. C’è poi la psoriasi guttata, che colpisce prevalentemente i bambini o i giovani adolescenti e si manifesta con piccole chiazze su tutto il corpo. La psoriasi pustolosa si presenta invece sotto forma di piccole pustole contenenti pus che ricoprono aree delimitate (palme delle mani o piante dei piedi) oppure tutto il corpo. La maggior parte delle persone affette da psoriasi (circa l’80 per cento) soffre di psoriasi a placche, nella forma lieve o moderata. La psoriasi si manifesta frequentemente in prossimità delle articolazioni: gomiti e ginocchia, l’area del tronco e la parte inferiore della schiena. La psoriasi dei gomiti e delle ginocchia causa placche spesse, bianche e con desquamazioni che coprono la pelle arrossata e, a volte, generano prurito.

Irritazione, prurito, pelle desquamata e possibile caduta di capelli: i sintomi, le cause e i rimedi della malattia cronica della pelle

  • nella parte centrale del petto
  • intorno all’ombelico
  • sui glutei
  • in pieghe della pelle sotto le braccia e sulle gambe
  • all’inguine
  • sotto il seno

La psoriasi si manifesta generalmente con delle tipiche chiazze eritematose ricoperte da squame, localizzate prevalentemente a gomiti, ginocchia, regione lombo-sacrale e cuoio capelluto (psoriasi volgare).

Può manifestarsi in qualsiasi parte del corpo, ma è principalmente diffusa su gomiti, ginocchia, schiena e cuoio capelluto. La malattia può manifestarsi ovunque, ma nella maggior parte dei casi le chiazze appaiono sul cuoio capelluto, i gomiti, le ginocchia, e nella parte bassa della schiena. I sintomi che caratterizzano la malattia, le chiazze e il prurito, se possono scomparire del tutto, ma anche ritornare durante il resto della vita. Nella sua forma più comune (psoriasi a placche), le squame sulla superficie cutanea si sfaldano facilmente, creando zone bianche o argentate. Si presenta con delle chiazze rosse squamose su tutto il corpo, ma prevalentemente colpisce gomiti, ginocchia e cuoio capelluto. Link sponsorizzati Alcune persone presentano una forma di psoriasi talmente blanda (piccole macchie secche appena visibili) che possono anche non sospettare di avere una malattia della pelle. I pazienti che presentano una forma grave di psoriasi possono essere soggetti ad imbarazzo, stress lavorativo, stress emozionale e altre problematiche a causa dell’aspetto della loro pelle. Talvolta grattare una di queste piccole chiazze secche di colore bianco può causare un lieve sanguinamento della pelle. La psoriasi è una patologia cutanea, solitamente di origine autoimmune, caratterizzata da una forte infiammazione che determina la comparsa sulla cute di macchie rossastre e di placche con squame biancastre.

  • le gambe
  • le braccia
  • il viso
  • la pianta dei piedi
  • il cuoio capelluto
  • le mani
  • e in molti casi anche le unghie.

Per alleviare i sintomi legati alla presenza delle chiazze e delle placche squamose è possibile ricorrere a rimedi casalinghi, i cosiddetti rimedi della nonna.

Ciò causa la comparsa di macchie rossastre e squamose soprattutto su gomiti, ginocchia, cuoio capelluto e sulla parte inferiore della schiena, un problema che causa anche grave disagio psicologico. La psoriasi può interessare tutto il corpo, ma generalmente si concentra nei gomiti, sulle mani, nelle ginocchia e sul cuoio capelluto. La psoriasi sulle gambe solitamente si manifesta con placche ovali o irregolari. Psoriasi volgare (anche detta psoriasi a chiazze, psoriasi cronica a placche) rappresenta la forma più comune di psoriasi (circa il 90% dei casi). Macchie rosse sulla pelle che danno prurito e formazione di squame su zone tipiche del corpo come gomiti, articolazione del ginocchio o zone del viso sono le tipiche manifestazioni. 29 giugno 2017 | 11:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA La psoriasi è una malattia cronica della pelle di solito caratterizzata dalla comparsa di macchie rosse che provocano prurito. È la più comune forma di psoriasi ed è caratterizzata dalla presenza di troppe chiazze sulla pelle. La psoriasi a placche provoca molto prurito e in alcuni casi anche sanguinamento a causa della secchezza della pelle o perché ci si gratta. Questo tipo di psoriasi viene definito con diversi nomi, tra cui “psoriasi a chiazze”, “psoriasi volgare”, “psoriasi cronica” e “psoriasi a placche”.

Le caratteristiche distintive sono: In genere, la psoriasi a chiazze si presenta su gomiti, testa, ginocchia, regione lombo-sacrale o genitali.

Un’ altra forma di incidenza sono le cosiddette macchie di olio di pesce e l’ipercheratosi subunguale, che si manifesta nei casi più gravi della malattia. In genere queste chiazze appaiono sul cuoio capelluto, ginocchia, gomiti e base della schiena, causano prurito e dolore e possono rompersi e sanguinare. Caratterizzata da lesioni rossastre nelle pieghe del corpo come dietro le ginocchia, sotto le braccia o all’inguine che possono apparire lisce e brillanti. Al tempo stesso, anche la psoriasi può essere causa di stress, soprattutto quando queste placche o bolle appaiono in punti ben visibili. Le sedi più colpite da psoriasi sono: gomiti, ginocchia, mani, coccige, cuoio capelluto, piedi. Nella sua forma più comune (psoriasi a placche), le squame sulla superficie cutanea si sfaldano facilmente, creando zone bianche. La psoriasi del cuoio capelluto è una malattia infiammatoria che provoca lesioni a placche, con arrossamento, lieve prurito occasionale e desquamazione simile alla forfora. Si manifesta, a volte, in maniera minima sui gomiti o sulle ginocchia, ma altre volte in aree più estese della pelle, alterando l’immagine corporea del soggetto. È la forma meno comune della malattia, ma più spesso appare su persone che hanno psoriasi a placche instabile, dove le lesioni non sono definite chiaramente. La forma più comune (psoriasi volgare) colpisce punti ben precisi della pelle: cuoio capelluto, gomiti, ginocchia e regione sacrale. Queste lesioni normalmente si trovano sulle ginocchia e sui gomiti, sul cuoio capelluto e sulla parte bassa della schiena. La forma più classica è caratterizzata dall’interessamento delle superfici esterne degli arti, e in particolare gomiti e ginocchia, nonché della regione lombare. I sintomi della psoriasi si manifestano principalmente su braccia, gomiti, mani, ginocchia, bassa schiena e cuoio capelluto. Può comparire in qualsiasi parte del corpo, ma solitamente colpisce i gomiti, le ginocchia, la schiena e il cuoio capelluto. A differenza degli eczemi, la psoriasi predilige, con chiazze ben delimitate, le regioni estensorie di gomiti e ginocchia, la regione sacrale e il cuoio capelluto.